Chiamaci 051 845457 - 051 846051

Il Sistema di Gestione Qualità della Torneria Due C

Immagine Siamo quello che facciamo ripetutamente. L’eccellenza non è dunque un atto, ma un’abitudine. (Aristotele)

La Torneria Due C è da sempre impegnata in un percorso di miglioramento continuo della Qualità dei prodotti forniti ai suoi Clienti, in linea con la passione per la meccanica di precisione condivisa dai titolari e tutti i dipendenti dell’azienda, che opera in un territorio quale l’Emilia, connotato da tante presenze di Aziende di eccellenza in questo settore quale la Ferrari, Lamborghini, Maserati, Ducati, ….. e tantissime altre.

L’elevato standard qualitativo della Torneria Due C è garantito dallo sviluppo del processo di produzione e controllo qualità informatizzato. L’alta professionalità degli operatori si avvale di due sale controllo dimensionale informatizzate (una per reparto), per monitorare e gestire al meglio la produzione. Questo ci consente di fornire, ai clienti che lo richiedono, le informazioni che hanno caratterizzato la produzione del loro particolare.

Torneria Due C inoltre si avvale di un sistema integrato di pianificazione, controllo e gestione della produzione, che permetterà anche ai clienti che ne faranno richiesta di verificare on-line i propri particolari in produzione e la giacenza a magazzino.

La strumentazione di ultima generazione copre tutte le esigenze di controllo dimensionale e viene testata a scadenze periodiche.

L’azienda ha un parco di strumentazione di misurazione e collaudo di ultima generazione, che copre tutte le esigenze di controllo dimensionale, nei due laboratori aziendali. La strumentazione viene testata, o tarata secondo le esigenze specifiche, alle scadenze periodiche stabilite ed è in grado di supportare tutte le esigenze di controllo con le elevate precisioni richieste alle produzioni aziendali.

Di seguito una breve sintesi di alcune di queste apparecchiature:

Immagine0 Proiettore Mitutoyo PJ-A300

Immagine1 Baty – mod. Venture

Immagine2 Proiettore Mitutoyo PJ -302

Immagine3 Vision- mod. Mantis Compact

 

In programma c’è l’acquisizione di nuove apparecchiature di misurazione e controllo in grado di offrire ancora più elevate prestazioni in termini di precisione, velocità dei controllo e capacità di supporto per  il controllo statistico delle misurazioni effettuate. Di seguito è riportata una di queste nuove strumentazioni in fase di valutazione e di acquisizione:

Immagine4Keyence serie IM

La nuova strumentazione consentirà un più elevato standard di efficienza, e un più un evoluto SPC (Statistical Process Control), attraverso la produzione dei dati di misura effettuati in automatico, e i successivi report di analisi, sulle caratteristiche di prodotto misurate.

Attualmente il Sistema di Gestione per la Qualità aziendale è certificato UNI EN ISO 9001:2008, con prima certificazione conseguita già nel settembre 2005.

Nel SGQ sono già implementate tecniche e supporti metodologici per la gestione dei processi produttivi e controllo di qualità, quali:

  1. Controllo Statistico di processo anche attraverso la strumentazione di misurazione aziendale (Baty).

Di seguito un esempio di report prodotto a tal fine in azienda:

Immagine5 PFC Piano di Fabbricazione e Controllo

Di seguito è mostrato un fac-simile del documento in uso in azienda:

Immagine6 Analisi 8D

 

Di seguito il fac-simile, solo della prima pagina, del documento in uso:

Immagine9 PDC- Piano di Controllo

Sulla base di richieste specifiche da parte dei clienti la Torneria Due C produce gli elementi di PPAP eventualmente richiesti, tra quelli previsti da questa metodica ed applicabili. Scenario delle tipologie dei documentazioni richiesti da un PPAP sono:

  1. Design Records
  2. Authorized Engineering Change Documents
  3. Customer Engineering Approval, if required
  4. Design Failure Modes and Effects Analysis (DFMEA)
  5. Process Flow Diagram
  6. Process Failure Modes and Effects Analysis (PFMEA)
  7. Control Plan
  8. Measurement Systems Analysis (MSA)
  9. Dimensional Results
  10. Records of Material / Performance Test Results
  11. Initial Process Studies
  12. Qualified Laboratory Documentation
  13. Appearance Approval Report (AAR)
  14. Sample Production Parts
  15. Master Sample
  16. Checking Aids
  17. Customer-Specific Requirements
  18. Part Submission Warrant (PSW)

 

Prossime tappe previste per l’evoluzione ed adeguamento del Sistema di Gestione Qualità aziendale

  • Adeguamento del SGQ certificato UNI EN ISO 9001:2008 ai requisiti della norma ISO 9001 Edizione 2015.
    1. Introduzione della gestione del contesto,
    2. analisi e gestione questioni interne ed esterne,
    3. analisi e gestione dei bisogni ed aspettative delle parti interessate,
    4. gestione e valutazione del rischio / fattori critici di potenziale non conformità dei processi/attività, per tutti i processi gestionali e produttivi aziendali;
    5. Adeguamento, ove opportuno, del SGQ al nuovo ANNEX SL della ISO 9001 Edizione 2015,
    6. Aggiornamento Procedure Operative e Work Instructions ai nuovi requisiti ISO 9001:2015.

Una ancora più attenta gestione della Direzione Aziendale/ Leadership secondo lo schema della ISO 9001 Edizione 2015, come di seguito riportato:

Immagine91 Adeguamento ISO 9001:2015 ai requisiti ISO/TS 16949:2009

Il SGQ conforme alla ISO 9001:2015 sarà arricchito dei requisiti della norma ISO 16949 che integra ed estende quelli presenti nella ISO 9001 con riferimenti espliciti alle metodiche da rispettare nell’ambito del settore Automotive.

L’obiettivo finale sarà il conseguimento della certificazione ISO 16949 al fine di poter accedere ad una sempre più larga platea di potenziali clienti nazionali ed internazionali, e di assicurare loro i più alti livelli di soddisfazione sui prodotti forniti.